Anche nei prossimi giorni l'anticiclone Nord Africano continuerà a dominare la scena meteo sull'Italia centro-meridionale, e in particolare al Sud e in Sicilia l'ondata di caldo intenso in atto appare destinata a rivelarsi piuttosto duratura, con temperature diffusamente al di sopra dei 35 gradi e locali picchi intorno ai 40°C.

Il Nord Italia rimarrà invece ai margini dell'alta pressione, e nel corso della prossima settimana registrerà temperature nella media stagionale o leggermente al di sopra. Nelle regioni settentrionali le condizioni meteo saranno più instabili, con il rischio di rovesci e temporali che interesserà soprattutto le Alpi e le regioni di Nord-Ovest.

Più nei dettagli, martedì 22 giugno il tempo sarà instabile sui settori centro-occidentali dell'arco alpino e su parte della pianura piemontese, mentre nel resto del paese le condizioni meteo risulteranno più stabili.
Il caldo aumenterà ulteriormente al Sud e in Sicilia, dove si potranno registrare picchi vicini ai 40 gradi, mentre nel resto del Paese le temperature non subiranno variazioni significative.

Mercoledì 23 giugno l'alta pressione resterà ben stabile sull'Italia centro-meridionale, ma anche sul settore dell'alto Adriatico, e la giornata trascorrerà con tempo stabile e prevalentemente soleggiato.
Una maggiore variabilità è invece prevista sulle aree alpine e nelle regioni nord-occidentali del Paese, dove si osserveranno più nuvole e, specie tra pomeriggio e sera, aumenterà il rischio di rovesci e temporali.
Le temperature saranno in generale stazionarie, con caldo ancora molto intenso soprattutto al Sud e in Sicilia.