L'alta pressione continua ad essere protagonista indiscussa delle condizioni meteo sull'Italia. La prima ondata di calore dell’estate sta raggiungendo in queste ore il suo apice: le regioni meridionali e la Sicilia sono raggiunte da una massa d’aria rovente che sta spingendo i termometri ben oltre i 35 gradi e con punte, specie nelle zone interne, intorno ai 40 gradi.

Il grande caldo dell’anticiclone nord-africano diventa meno intenso risalendo lo stivale, con temperature che sulle Alpi e al Nord-Ovest faticano a raggiungere i 35 gradi. Queste zone, tra l’altro, continueranno ad essere interessate dal rischio di qualche temporale, specialmente nel settore alpino centro-occidentale e le vicine zone di pianura.

Nell’ultima parte della settimana è probabile una leggera attenuazione del caldo, ma sempre in un contesto caratterizzato da condizioni meteo prevalentemente soleggiate e con temperature diffusamente oltre la norma.

Le previsioni meteo per giovedì 24 giugno

Bel tempo in gran parte d’Italia, fatta eccezione per isolati temporali fra pomeriggio e sera sulle Alpi. Ancora caldo intenso al Sud, specie in Sicilia dove sono attesi ancora picchi attorno ai 40 gradi. Venti deboli; mari calmi o poco mossi.

Le previsioni meteo per venerdì 25 giugno

Insiste l’instabilità pomeridiana sulle Alpi, dove saranno molto probabili rovesci e temporali, più diffusi nelle ore centrali del giorno, che potrebbero localmente andare ad interessare le vicine pianure del Piemonte. Brevi e sporadici rovesci pomeridiani saranno possibili anche sull’Appennino centrale, specie tra Lazio, Abruzzo, Molise e Marche.

Lieve diminuzione delle temperature al Centro-Nord e in Sardegna, anche se i valori resteranno decisamente estivi e generalmente superiori alle medie. Sulle regioni del Sud localmente si potranno ancora superare i 35 gradi con picchi intorno ai 40 gradi nelle zone interne della Sicilia.