GIACARTA. Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.2 si è registrata nella provincia del Sulawesi, in Indonesia. Al momento risultano essere 35 i morti causati dal terremoto. La maggior parte delle vittime si sono registrate nel capoluogo della provincia Mamuju, almeno stando alle notizie diffuse dal campo della protezione civile locale in una tv.

Indonesia: il terremoto di magnitudo 6.2 causa il crollo di palazzi ed edifici

Stando alla primissime notizie diffuse ci sarebbe stato, oltre al crollo di diversi edifici, anche quello di un hotel e un ospedale, sempre nella città di Mamuju, epicentro del sisma avvenuto alle 2:18 ora locale con un ipocentro localizzato a soli 20 km di profondità.

"Stiamo cercando di mettere in salvo le persone che erano nella sede degli uffici del governatore", ha dichiarato il segretario del governatore locale, Muhammad Idris. Da una prima ricostruzione della protezione civile si parla di oltre 600 feriti, dei quali 200 gravi. Mentre oltre 2mila persone sono sfollate.

L'isola era già stata devastata da un terremoto e da un maremoto il 28 settembre del 2018. All'epoca la magnitudo era stata di 7,5 punti e a perdere la vita furono oltre 4.300 persone.