Forte scossa di terremoto di magnitudo 5.6 registrata in mattinata nel Mar Ionio, al largo dell'isola greca di Zante. L'evento sismico è stato avvertito anche in Puglia e in Calabria.

Terremoto nel Mar Ionio, le ultime

Stamattina nel Mar Ionio si è verificato un terremoto di magnitudo 5.6 nei pressi dell'isola greca di Zante. L'evento sismico è avvenuto alle 9:36 di oggi, 8 settembre 2022, a una profondità di circa 10 chilometri secondo quanto riferito anche dall'Istituto nazionale di vulcanologia.

La scossa è stata chiaramente avvertita anche in Italia, in particolare sul versante Ionico nelle regioni di Puglia e Calabria. Numerose le segnalazioni dei cittadini, principalmente dal leccese e da Crotone, che però non hanno comunicato danni di alcun genere. Al momento infatti non pare che la scossa abbia avuto conseguenze su cose o persone.

Non si tratta della prima scossa avvenuta in Grecia e avvertita anche in Italia, nei giorni scorsi infatti si era verificato un evento simile quando alle 5.49 del 30 agosto un altro terremoto aveva interessato la costa ionica. In quell'occasione l'evento era stato di magnitudo 4.7 con un ipocentro di 17 chilometri. La zona, secondo gli esperti, è notoriamente sismica e negli ultimi anni non sono stati rari gravi episodi che hanno causato anche morti e feriti.

Il 14 agosto 2003 una scossa di magnitudo 6.4 provocò 2 vittime e alcune decine di feriti. Il 17 novembre 2015 la scossa fu di magnitudo 6.5 e i feriti furono 4, mentre nei pressi di Zante (area interessata dall'evento di stamattina) l'ultima scossa più forte risale al 26 ottobre 2018 con una magnitudo di 6.8.