Un sonno di qualità aiuta a mantenere il corpo in salute e a rafforzare il sistema immunitario, riducendo il rischio di ammalarsi e migliorando la risposta dell’organismo alle infezioni. In particolare, uno studio scientifico condotto dall’università della California ha evidenziato che le persone che dormono meno di 7 ore per notte sono statisticamente più soggette a raffreddori e a infezioni respiratorie.

Come dormire meglio

Il sonno è una parte fondamentale della giornata ed è essenziale per il mantenimento dello stato di salute fisico ed emotivo. Durante le ore di riposo notturno avviene un processo di riparazione che influenza il sistema immunitario, rendendolo più forte ed efficiente.

In particolare, durante la fase REM il corpo produce citochine, ossia proteine che svolgono un ruolo decisivo nella risposta alle infiammazioni. Così si spiega come mai mentre si dorme vengono rilevati e combattuti agenti patogeni come virus e batteri, ripristinando (o preservando) la salute generale dell’organismo.

Per un sonno di qualità è importante avere regolarità: andare a letto grossomodo sempre alla stessa ora aiuta a stabilire i corretti ritmi circadiani. È altrettanto importante evitare pasti pesanti nelle ore serali e svolgere attività fisica più volte a settimana. Anche l’ambiente di riposo non deve essere sottovalutato, in quanto la giusta temperatura e il silenzio riducono i risvegli notturni e semplificano la fase di addormentamento.