Foto di Полина Андреева da Pixabay 

Nuove regole in vigore dal 1 gennaio 2022 per le piste da sci. Cosa cambia? Gli sciatori che stanno tornando a popolare i pendii nevosi di tutta Italia dovranno rispettare, oltre alle regole anti-contagio previste per il contenimento della pandemia, anche le nuove regole introdotte dal decreto legislativo numero 40 del 28 febbraio 2021. Quest'ultimo ha riformato le attività sportive amatoriali sulla neve grazie all'introduzione:

  • dell'assicurazione obbligatoria
  • di nuove regole in materia di sicurezza

Il nuovo codice delle piste da sci: cosa cambia dal 1 gennaio 2022?

Cosa cambia dal 1 gennaio 2022 sulle piste da sci? Quali regole vengono introdotte con il nuovo codice delle piste da sci? In primis l'obbligo del casco protettivo per tutti gli sciatori minorenni. Chi non lo indosserà verrà multato e dovrà pagare una cifra compresa dai 100 ai 150 euro. Questa misura sembra essere fondamentale per far in modo che si usi maggiore sicurezza sulle piste da sci sia se si deve sciare sia se si deve usare lo snowboard. L'obiettivo principale è quello di evitare incidenti più o meno gravi come quelli descritti negli ultimi casi di cronaca.

Altre regole? Secondo il nuovo codice ogni sciatore deve comportarsi tenendo sempre in considerazione le proprie capacità. Cosa significa? Chi è alle prime armi deve muoversi con cautela ed evitare le piste troppo difficili prima di aver imparato bene a destreggiarsi tra la folla di sciatori.

Inoltre occorre che:

  • chi scia in discesa si tenga lontano dagli sciatori a valle
  • chi sorpassa, sia a monte sia a valle, controlli che vi sia spazio e visibilità a sufficienza
  • gli sciatori che si avvicinano agli incroci riducano la velocità
  • chi scia eviti di fermarsi vicino a dossi o in luoghi con scarsa visibilità
  • chi cade debba cercare di liberare la pista il prima possibile
  • tutti siano obbligati a prestare soccorso (chi non lo fa rischia una sanzione da 250 a 1000 euro)
  • non si possano percorrere le piste da sci a piedi o con racchette da neve
  • se vi è uno scontro tra sciatori la legge presume, fino a prova contraria, che entrambi abbiano la stessa responsabilità

L'assicurazione per gli sciatori: ecco le novità

Una delle novità fondamentali riguarda l'introduzione dell'assicurazione obbligatoria per sciatori e snowboarder. Tutti dovranno sottoscriverne una per quanto riguarda la responsabilità civile da danni o infortuni a terzi.

Chi si presenterà ai piedi degli impianti senza essere assicurato potrà comunque sciare. Saranno, infatti, i gestori ad aver l'obbligo di offrire una polizza nel momento in cui si acquista lo skipass solo ai più responsabili che si dichiareranno sprovvisti. I gestori non avranno l'obbligo di verificare che lo sportivo sia assicurato e pertanto non potranno sapere se sulle piste da sci, dal 1 gennaio 2022, tutti saranno in regola con le nuove norme.

Chi verrà sorpreso senza assicurazione subirà il ritiro dello skipass e dovrà pagare una multa compresa tra 100 ai 150 euro, ovvero pari al doppio o al triplo di quello che potrebbe costare una polizza assicurativa per tutta la stagione invernale.