Si profila un weekend di freddo e gelo sull'Italia. Sabato 16 e domenica 17 gennaio il freddo sarà pungente con gelate diffuse e valori sottozero anche in pianura. All'inizio della prossima settimana dovrebbero arrivare correnti più miti e umide da ovest con un conseguente progressivo rialzo termico.

Meteo, weekend del 16-17 gennaio con freddo pungente e gelate all'alba

Sabato 16 gennaio sarà una giornata molto fredda anche per l’effetto di forti venti da Nord. La giornata vedrà una prevalenza di sole al Nord, in Toscana, Lazio e Umbria. Una maggiore nuvolosità sarà presente invece sulle regioni centrali adriatiche, su gran parte del Sud e sulla Sicilia. Avremo qualche pioggia sull’Isola con nevicate in montagna al di sopra dei 1000 metri di quota. Temperature in generale diminuzione con valori anche sotto la norma. Venti di Tramontana al Centrosud, anche forti nel Salento e sullo Ionio. Mari: poco mossi l’alto Adriatico, il Ligure orientale e il Tirreno. Mossi o molto mossi i rimanenti bacini, fino a localmente agitati il basso Ionio e il Canale di Sardegna.

Domenica 17 gennaio venti in attenuazione. Nuvole sulle regioni del Centro-nord. Qualche precipitazione potrà interessare le Isole maggiori e la Calabria. Nevicate sulle Alpi di confine tra la Valle D’Aosta e l’Alto Adige oltre i 700-1200 metri.

Valori minimi in calo al Centro-sud, massime in aumento sulle Alpi, sulle regioni tirreniche e nelle Isole maggiori. Lunedì tempo ancora instabile su Calabria e Sicilia con qualche pioggia sulle regioni del medio Adriatico e neve fino ai 5-700 metri.