La giornata di venerdì 6 sarà caratterizzata da condizioni meteo prevalentemente soleggiate con solo il transito di un po’ di nuvole più compatte sulle Alpi centro-orientali, le regioni di Nord-Est e sull’Appennino settentrionale. Qualche locale addensamento potrà interessare in mattinata anche la zona del basso Tirreno e anche le zone montuose. Le precipitazioni saranno scarse e più probabili sui rilievi dell’alta Toscana al mattino, e nel pomeriggio sul settore alpino orientale tra alto Veneto e Friuli.
Le temperature caleranno al Sud, con un definitivo ridimensionamento della calura, mentre al Centro-Nord tenderanno a risalire di qualche grado. La giornata sarà quindi estiva, su valori generalmente nella norma da Nord a Sud.

Nel weekend del 7 e 8 agosto le condizioni meteo torneranno a dividere in due l'Italia, tra temporali e caldo in aumento. L'alta pressione nord-africana, infatti, tenderà a riportarsi sulle regioni del Centro-Sud, dove quindi le temperature sono destinate di nuovo ad aumentare. Entro domenica 8 le temperature massime potrebbero riportarsi localmente vicino ai 40 gradi al Sud e in Sicilia.

Il Nord, invece, resterà ancora una volta ai margini e quindi più esposto all'influsso delle perturbazioni in transito al di là delle Alpi. L'instabilità coinvolgerà sabato le Alpi e parte del Nord-Ovest, per l'arrivo della perturbazione numero 3 del mese, e domenica i settori alpini di Nord-Est e le pianure di Lombardia, Veneto e Friuli.