La graduale espansione dell’alta pressione sul Mediterraneo occidentale, con parziale coinvolgimento della nostra Penisola, garantirà condizioni prevalenti di tempo stabile e tipicamente primaverile. Da segnalare solamente il transito di una debole perturbazione (la n.11) fra venerdì e sabato, ma con poche isolate precipitazioni al Nord. Le temperature, in graduale risalita, si riporteranno verso valori più in linea con la norma, se non addirittura leggermente superiori soprattutto al Nord e sulle regioni tirreniche, ma con tendenza ad un ulteriore sensibile aumento previsto soprattutto durante la prossima settimana quando l’alta pressione di matrice nord africana si spingerà più decisamente verso il Mediterraneo centrale e l’Europa, accompagnata da una massa d’aria ancora più mite che favorirà un clima da primavera inoltrata con picchi massimi prossimi ai 25 gradi.

Previsioni meteo per venerdì 26 marzo

Nubi in graduale e moderato aumento al Nord e sulle regioni tirreniche, ma con scarso rischio di precipitazioni. Maggiori schiarite nel resto del Paese. Dalla sera non si esclude qualche isolata pioggia in Liguria e sulle Alpi centrali con quota neve intorno a 1700 metri.

Temperature massime in leggera flessione sulle Alpi, stazionarie o in leggero aumento altrove con punte massime fino a 18-19 gradi. Venti deboli con locali rinforzi da sud sui mari.

Previsioni meteo per sabato 27 marzo

Cielo in gran parte nuvoloso al Centro-Nord, anche se non mancherà qualche schiarita. Maggiore spazio per il sole al Sud e sulle isole maggiori. Possibili piogge su Alpi centro-orientali con neve oltre 1700 metri; locali piogge anche sull’alta pianura piemontese e lombarda, in Friuli Venezia Giulia e fra Liguria centro-orientale e alta Toscana.

Temperature stazionarie o in leggero aumento con punte fino a 18-19 gradi e locali picchi leggermente oltre i 20 gradi in Sicilia. Venti meridionali in ulteriore rinforzo.