La seconda parte della settimana in corso sarà ancora caratterizzata da condizioni meteo instabili e a tratti perturbate sulle Isole e su settori del Sud Italia. La perturbazione che giovedì 9 raggiungerà il nostro Paese (la numero 2 di settembre), nel corso di venerdì 10 e sabato 11 porterà piogge e temporali su Sardegna, Sicilia e su parte del Sud. Domenica 12 il tempo tenderà a migliorare, salvo gli ultimi residui fenomeni attesi tra Sicilia orientale e Calabria.

Venerdì 10, in particolare, la perturbazione in arrivo dalle Baleari andrà ad interessare le Isole maggiori e la bassa Calabria, dove nell’arco della giornata saranno possibili rovesci e temporali sparsi. Nel resto del Paese situazione più tranquilla, salvo la possibilità di qualche debole pioggia lungo l’arco alpino centro-occidentale. Per quel che riguarda le temperature non si prevedono grosse variazioni, al massimo un lieve calo in Sardegna e locali lievi rialzi nelle altre regioni. Le massime continueranno ad essere comprese tra i 26 e i 30 gradi. Soffieranno ancora venti di scirocco, localmente moderati soprattutto tra Sicilia e Tirreno. Di conseguenza i mari resteranno mossi o molto mossi, in particolare il canale di Sicilia, il Tirreno occidentale e il mare e canale di Sardegna.

Sabato 11 le condizioni meteo tenderanno a migliorare sulla Sardegna, salvo la possibilità di fenomeni sul sud-est dell'isola. Piogge e temporali continueranno ad interessare Sicilia e l'estremo Sud. Altrove tempo più soleggiato, con solo un aumento delle nuvole sull'arco alpino e il rischio di qualche debole pioggia nei settori centro-orientali.

Domenica 12 l'allontanamento della perturbazione permetterà un miglioramento del tempo anche al Sud e in Sicilia, salvo la possibilità di qualche residuo temporale tra Calabria e Sicilia orientale. Sul resto del Paese tempo soleggiato o poco nuvoloso. Nel corso del weekend il clima sarà ancora tipico di fine estate, con temperature che non subiranno grandi variazioni.