Tra lunedì 26 e martedì 27 l’Italia sembrerà spaccata in due dal punto di vista meteo: mentre le regioni settentrionali stanno facendo i conti con il rischio di temporali molto intensi, il Centro-Sud è alle prese con un caldo eccezionale anche per il mese di Luglio (che è già di per sé il mese climaticamente più caldo dell’anno).

Ancora una volta è l’Anticiclone nord-africano il responsabile di questa ondata di calore (la terza della stagione estiva 2021) e la sua presenza ci accompagnerà ancora per molti giorni, asfissiano il Centro-Sud e le Isole Maggiori con temperature localmente vicine ai 40 gradi; anzi da metà settimana il suo afflusso di aria calda abbraccerà con più decisione anche le regioni settentrionali, garantendo da una parte una situazione più stabile, ma con temperature che torneranno ad aumentare pure al Nord.

Nel frattempo è proprio il Nord a dover prestare attenzione alla possibilità che si verifichino piogge localmente intense, accompagnate da grandinate e forti raffiche di vento; questi fenomeni sono scatenati da impulsi perturbati sud-occidentali che sfiorano l’Italia, favorendo lo sviluppo di improvvisi rovesci e temporali che si scatenano con maggior energia proprio a causa del calore e dell’umidità che stanno caratterizzando l’atmosfera sul nostro territorio.

Le previsioni meteo per lunedì 26

Nel corso del giorno e anche in serata il tempo resta instabile al Nord, con piogge e temporali a carattere intermittente, ma localmente intensi soprattutto su Piemonte, Lombardia e Venezie. Nuvolosità sparsa al Centro e in Sardegna con rischio di isolati rovesci in Toscana e sul settore nord dell’isola.

Temperature in calo al Nord, gran parte del Centro e sulla Sardegna occidentale; il caldo resta molto intenso con temperature in ulteriore leggero rialzo al Sud e in Sicilia, dove non si escludono picchi prossimi ai 40 gradi. Insistono i venti di Scirocco su quasi tutti i mari. Il Mar Tirreno risulterà localmente molto mosso.

Le previsioni meteo per martedì 27

Sulle regioni del Nord, in particolare su Nord-Est, Lombardia, Emilia, Levante Ligure e nord della Toscana rischio rovesci e temporali sparsi già al mattino, più isolati invece in Piemonte.
Nel pomeriggio aumento dell’instabilità, con temporali che interesseranno tutto il Nord Italia, con una graduale attenuazione sui settori di Nord-Est, lungo la bassa pianura padana, in Romagna e sulla Toscana settentrionale.
In serata i fenomeni tenderanno ad attenuarsi, salvo la possibilità di qualche residuo rovescio o temporale tra Lombardia e Nord-Est. Altrove giornata più stabile, con cielo sereno al Sud e in Sicilia, e qualche nuvola in più sul Centro e in Sardegna, dove non mancheranno ampie schiarite.

Temperature senza sensibili variazioni, il clima resta molto caldo al Centro-Sud, con punte vicini ai 40 gradi al Sud e in Sicilia. Continuano a dominare i venti meridionali di Scirocco.