A partire da giovedì sull’Italia arriverà aria decisamente più mite che determinerà un generale aumento delle temperature. Si profila però l’arrivo contestuale di nuove perturbazioni atlantiche. Giovedì 21 gennaio ci sarà dunque il rischio di qualche debole pioggia al Nord e sulle regioni tirreniche. Piogge e rovesci sulla Sardegna occidentale. Nevicate sulle Alpi a partire da 700 metri di quota con possibile neve debole a quote più basse sul Piemonte. Temperature in aumento, specialmente nei valori minimi. Venti intensi al Centro-sud fino a forti di Libeccio sui mari di Ponente.

Meteo, venerdì 22 perturbazione più intensa

Venerdì potrebbe arrivare un’alta perturbazione, più intensa della precedente. Il peggioramento riguarderà ancora il Nord, le regioni tirreniche e la Sardegna. Avremo anche delle nevicate sulle Alpi, anche intense nel settore centro-orientale. Sulle regioni tirreniche e in Sardegna rischio di rovesci o temporali con atmosfera instabile. Il peggioramento con piogge e rovesci coinvolgerà tra la notte e la mattina di sabato anche il Sud e la Sicilia.  Venerdì temperature in aumento e venti forti di Libeccio al Centro-sud. In seguito il tempo continuerà ad essere molto variabile e le temperature potrebbero calare nuovamente. Si tratta di una tendenza meteo da verificare nei prossimi aggiornamenti.