Lunedì 10 maggio una perturbazione atlantica (la numero 7 di maggio) raggiungerà l’Italia e porterà un graduale peggioramento del tempo al Nordovest e Sardegna, per poi coinvolgere, nella giornata di martedì 11 maggio, anche il Nordest e gran parte del Centro. Le correnti fresche che accompagnano la perturbazione causeranno anche un generale calo delle temperature: si passerà così da valori, quelli di domenica, di molto superiori alle medie stagionali, a valori leggermente al di sotto delle medie stagionali.

Mercoledì e giovedì temporanea fase di tregua, anche se non mancherà un po’ di instabilità, poi per venerdì è attesa un’altra perturbazione (la numero 8 del mese) e quindi un nuovo peggioramento del tempo su gran parte del Centro-Nord e Sardegna.

Previsioni meteo per lunedì 10 maggio

Lunedì molte nuvole al Nordovest, con piogge sparse già dal mattino su Valle d’Aosta, Piemonte Occidentale e Ponente Ligure, in estensione al pomeriggio anche a Piemonte Orientale e Alta Lombardia e infine, in serata, anche a Levante Ligure, resto della Lombardia e nord della Sardegna. Un po’ di nuvole, specie dal pomeriggio, anche su Nordest, Toscana e Sardegna, in generale bello altrove. Temperature massime in calo al Nordovest, ancora piuttosto alte nel resto d’Italia.

Previsioni meteo per martedì 11 maggio

Martedì nuvole in gran parte d’Italia. Piogge già in mattinata su Nordovest, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia, Sardegna e ovest della Toscana; nel pomeriggio piogge in estensione anche verso Lazio, Umbria e Marche; alla fine della giornata le piogge potranno raggiungere anche la Campania.

Al Sud le temperature resteranno decisamente al di sopra della norma, complici anche i caldi venti di Scirocco, mentre i valori massimi caleranno nelle regioni centro-settentrionali e in Sardegna.