Allungandosi verso l'Europa centro-occidentale, l'alta pressione continua a lasciare ai margini l'Italia, destinata a vivere condizioni meteo instabili anche nella seconda parte della settimana. Molti i rovesci e i temporali che colpiranno il Belpaese nei prossimi giorni, e tra mercoledì 9 giugno e venerdì 11 si concentreranno soprattutto sui rilievi di tutta Italia, nelle pianure del Nord, in Liguria, lungo il Tirreno, al Sud e sulle Isole. Condizioni meteo più stabili sono invece attese lungo il versante adriatico della Penisola.

La tendenza meteo per i prossimi giorni

Più in particolare, per mercoledì 9 giugno si profilano condizioni meteo instabili in gran parte del Paese. Fin dal mattino rovesci e isolati temporali interesseranno in particolare il Sud e la Sicilia, e nel pomeriggio l'instabilità sarà in aumento anche sui rilievi del Nord, in Sardegna e lungo l'Appennino.
Nonostante i temporali le temperature massime saranno in leggera crescita, con un clima dal sapore estivo in tutto il Paese. Le zone più calde saranno probabilmente le regioni tirreniche e quelle settentrionali, dove si potranno registrare valori localmente vicini ai 30 gradi.

Giovedì 10 giugno, dopo una mattinata per lo più soleggiata, assisteremo di nuovo a condizioni meteo instabili nel pomeriggio. Le nuvole aumenteranno a partire dalle aree montuose di tutto il Paese, dove si svilupperanno rovesci e temporali che potranno anche sconfinare verso le coste in Liguria, nel basso versante tirrenico e nelle Isole.
Clima ancora estivo, con punte vicine ai 30 gradi al Nord e sulle regioni tirreniche.