Dopo un fine settimana caratterizzato da condizioni meteo stabili praticamente in tutta l'Italia, lunedì 10 maggio la nuova settimana si aprirà all'insegna del maltempo.
La responsabile è un'intensa perturbazione che già nella giornata di domenica 9 maggio si addosserà all'arco alpino provocando un aumento delle nuvole al Nord-Ovest e, da fine giornata, le prime piogge.

In particolare, lunedì 10 maggio il cielo sarà in prevalenza coperto al Nord-ovest, con precipitazioni sparse e in intensificazione, specialmente tra Piemonte, Val d’Aosta e settori occidentali di Liguria e Lombardia. Altrove resisterà il tempo stabile e in prevalenza soleggiato, ma non mancheranno degli annuvolamenti su Nord-est, Toscana e Sardegna.
Le temperature massime caleranno al Nord-ovest, mentre il clima sarà ancora caldo altrove.

La giornata di martedì 11 maggio sarà segnata da forte maltempo in molte regioni: la perturbazione coinvolgerà infatti tutto il resto del Nord, buona parte del Centro e la Sardegna. Al mattino piogge diffuse insisteranno sul Nord-Ovest e interesseranno anche Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia, Sardegna e ovest della Toscana. Nel pomeriggio maltempo in estensione anche verso Lazio, Umbria e Marche. Alla fine della giornata le piogge potranno raggiungere anche la Campania.
Al Sud e in Sicilia le temperature resteranno decisamente al di sopra della norma, complici anche i caldi venti di Scirocco, mentre i valori massimi caleranno nelle regioni centro-settentrionali e in Sardegna.

Spostandosi verso est, mercoledì 12 maggio la perturbazione consentirà un graduale miglioramento delle condizioni meteo al Nord-Ovest. Piogge e rovesci interesseranno ancora Nord-Est, Emilia Romagna e parte del Centro-Sud. Lo Scirocco sarà sostituito da venti più freschi che provocheranno un sensibile calo delle temperature anche nelle regioni meridionali.