Cambia la circolazione nel fine settimana per l'instaurarsi in quota di correnti sud-occidentali e il conseguente arrivo di una intensa perturbazione atlantica (la n.7 del mese) che determinerà un peggioramento a iniziare dalle regioni di Nord-Ovest e che richiamerà, almeno inizialmente, venti meridionali con afflusso di una massa d'aria più mite sul Mediterraneo centrale. Nel dettaglio, la giornata di sabato 24 settembre vedrà al mattino una consistente nuvolosità con piogge in graduale diffusione al Nord-Ovest, anche moderate nelle Alpi occidentali e nel Ponente ligure. Sarà inoltre possibile qualche isolata pioggia anche su bassa Toscana e nordovest della Sardegna; nuvolosità in aumento anche nei restanti settori delle due regioni e anche su Nord-Est, alto Adriatico, Umbria e Lazio. Nel resto del Centro-Sud si avrà ancora una prevalenza di tempo soleggiato.

Nel pomeriggio si profila un ulteriore peggioramento al Nord-Ovest e nel settore intorno al Ligure con possibili rovesci o temporali in Liguria e lungo le coste della Toscana; piogge anche moderate su Piemonte, Lombardia, resto della Toscana ed Emilia occidentale, piogge isolate anche sul Triveneto e sull’alto Adriatico fino al nord delle Marche. Resistono invece le schiarite su buona parte del Sud. Verso la sera migliora la situazione sulle estreme regioni nord occidentali, mentre al Nord-Est e in Emilia si avrà un peggioramento con possibili rovesci; persiste il rischio di rovesci o temporali tra il Levante ligure e la Toscana.

Temperature minime in aumento al Centro-Nord e in Sardegna; massime in calo al Nord-Ovest, per lo più in aumento sull’alto Adriatico e al Centro-Sud con punte ben oltre i 25 gradi nell’ovest della Sardegna e nel nordovest della Sicilia. Venti meridionali in graduale intensificazione a iniziare dai mari più occidentali; venti moderati da sud-sudest già dal pomeriggio su basso Ligure, mari intorno alla Sardegna, Tirreno centro-occidentale e Canale di Sicilia. Mari: fino a molto mossi i canali delle Isole, a mossi il Tirreno occidentale e settentrionale, inizialmente poco mossi gli altri bacini ma con moto ondoso in aumento serata.

Domenica 25 settembre ancora rischio maltempo con venti di Scirocco e temperature in ulteriore lieve aumento al Centro-Sud: la tendenza meteo

Domenica 25 settembre sarà ancora una giornata condizionata dal passaggio perturbato ma con ampi margini di incertezza sulla localizzazione delle piogge. Secondo le attuali proiezioni, che andranno comunque confermate, le piogge in giornata, anche sotto forma di locali rovesci o temporali, dovrebbero interessare principalmente le zone interne e tirreniche del Centro e l'ovest della Sardegna. Sul resto d'Italia tempo perlopiù asciutto con una maggiore probabilità di locali piogge a fine giornata al Nord. Temperature in diffuso e anche sensibile aumento nelle minime; massime in calo al Nord-Est e in Toscana, perlopiù in ulteriore lieve aumento nel resto del Centro-Sud anche per effetto della ventilazione meridionale. Soffieranno infatti venti da sud o di Scirocco fino a localmente forti sulla Sardegna e sul Tirreno occidentale e settentrionale.

Anche all'inizio della prossima settimana il tempo dovrebbe rimanere turbolento sull'Italia con altri impulsi perturbati pilotati verso il nostro Paese da una profonda depressione centrata sul mare del Nord. I passaggi perturbati potranno essere accompagnati anche da fasi molto ventose. La tendenza delle temperature dovrebbe andare verso un calo a iniziare da martedì 27 settembre.