Nel corso del fine settimana del 6-7 febbraio, il campo di alta pressione di matrice sub-tropicale tenderà a ritirarsi verso sud, lasciando così spazio ad una nuova perturbazione atlantica (n.2 di febbraio) il cui passaggio sull’Italia viene ad oggi confermato tra la fine di sabato e la giornata di domenica.

Sabato in giornata il tempo risulterà ancora soleggiato ed eccezionalmente mite in tutto il Centro-Sud, con il termometro che potrà superare i 20 gradi, in particolare sulle Isole maggiori dove non si escludono picchi fino a sfiorare i 25 gradi.

Al Nord cieli grigi a causa di nebbie o strati bassi, con tendenza ad un ulteriore addensamento delle nubi e alle prime isolate piogge dal pomeriggio nel settore di Nord-Ovest, in intensificazione dalla sera. Nelle Alpi occidentali quota neve decisamente elevata.

Nella notte il maltempo si estenderà al Nord-Est; a metà della giornata di domenica sarà poi il turno delle regioni tirreniche fino alla Campania e della Sardegna. Nelle Alpi quota neve in calo fino verso i 1500 metri. In serata la perturbazione raggiungerà anche il resto del Sud e la Sicilia mentre dovrebbe poi abbandonare il Paese all’inizio della prossima settimana, favorendo un temporaneo e parziale miglioramento.

Le temperature si manterranno decisamente al di sopra della norma fino a domenica, in modo particolare al Centro-Sud con un’anomalia anche di 8-10 gradi. Successivamente si dovrebbe andare incontro a un ridimensionamento dei valori ma non si intravede almeno per ora, l’arrivo del freddo.