Dopo il transito della perturbazione numero 5 di settembre, attiva ieri sulle regioni del Centro-Nord, da oggi l'Italia dovrà fare i conti con un sistema perturbato più intenso, di origine atlantica. La nuova perturbazione determinerà una fase instabile e piovosa, coinvolgendo all’inizio soprattutto il Centro-Nord, e nel corso del weekend darà origine a una circolazione ciclonica posizionata in prossimità delle nostre regioni centro-meridionali, favorendo una intensificazione dei venti e un generale calo delle temperature, mettendo fine ovunque al caldo fuori stagione. Entro domenica sarà dunque netto, specialmente al Sud, il passaggio da una condizione pienamente estiva a un clima decisamente autunnale.

Le previsioni per venerdì 22 settembre

Oggi nuovo peggioramento con cielo molto nuvoloso o coperto al Nord e rischio di piogge anche insistenti soprattutto in prossimità dei rilievi tra Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Alternanza tra sole e nuvole al Centro e Sardegna, con piogge e temporali su Toscana, Umbria, Marche e zone appenniniche di Lazio e Abruzzo. Cieli sereni o poco nuvolosi al Sud. Temperature massime in calo al Nord e regioni tirreniche, in aumento al Sud con ancora punte di 35 gradi. Giornata ventosa per venti meridionali.

Le previsioni per sabato 23 settembre

Domani rischio di rovesci e temporali su estremo Nord-Est, Lazio, Umbria, regioni centrali adriatiche, Campania e Sicilia occidentale. Qualche breve rovescio, in forma isolata, sarà possibile sulla Sardegna e nel resto del Centro-Nord. In tarda serata e nella notte peggioramento anche all'estremo Sud, e sull'Emilia Romagna. Temperature in calo, soprattutto al Centro-Sud e nelle Isole Maggiori. Venti di Maestrale in rinforzo su Sardegna, tesi di Scirocco sullo Ionio.