Dopo un inizio di settimana segnato da condizioni meteo perturbate al Centro-Nord, con forte maltempo e rischio di nubifragi, a metà settimana vivremo una parentesi di tempo stabile.

La perturbazione che ha investito l'Italia nella giornata di oggi si allontanerà definitivamente dal Paese nella giornata di martedì, e mercoledì 26 maggio il sole avrà la meglio in gran parte dell'Italia. Qualche nuvola potrà interessare le aree montuose del Nord-Est, l'Appennino settentrionale, le Alpi lombarde e parte del Sud.
Nonostante le condizioni meteo ancora stabili si chiuderà la fase di caldo africano al Sud e in Sicilia, con le temperature che torneranno su valori più in linea con le medie stagionali per l'afflusso di venti più freschi di Maestrale.

Anche giovedì 27 maggio il tempo sarà stabile e soleggiato in gran parte dell'Italia, con qualche nuvola in più sulle zone montuose del Nord dove si potrà assistere anche a rovesci e locali temporali nella seconda parte della giornata.
Le temperature saranno generalmente nella norma, per lo più comprese tra i 22 e i 26 gradi con punte anche superiori in Sicilia. Soffieranno venti moderati di Maestrale sul basso Adriatico e l'alto Ionio.

La tendenza meteo per gli ultimi giorni della settimana risulta ancora piuttosto incerta. Probabilmente il tempo sarà stabile anche nella giornata di venerdì 28 maggio, quando tuttavia assisteremo a un aumento delle nuvole dovuto al graduale avvicinamento di una perturbazione. Non si profilano precipitazioni di rilievo, mentre nella giornata di sabato potremo assistere a un aumento dell'instabilità, con possibili piogge sui rilievi e nelle regioni meridionali della penisola.