La situazione sta parzialmente migliorando dopo il maltempo di queste ultime ore.  Nell'ultima parte della settimana si profila però l'arrivo di una nuova pertubazione sull'Italia: il sistema nuvoloso dovrebbe ancora una volta interessare inizialmente le regioni centro-settentrionali e solo marginalmente il Sud.

Venerdì 14 maggio nuovo peggioramento

Venerdì tempo ancora abbastanza soleggiato su Emilia-Romagna, regioni del Centro, Puglia, Calabria e Sicilia.  Nel resto del Paese prevarranno le nuvole con rischio di piogge su Friuli, Levante ligure, Toscana e Campania. Qualche pioggia anche sulla Sardegna dove nel corso del giorno i fenomeni tenderanno a intensificarsi. Piogge più diffuse nel pomeriggio al Nord con rischio di rovesci o temporali. In serata il peggioramento si sposterà al Sud,  Sicilia e settore tirrenico mentre al Nord la situazione lentamente andrà migliorando.
Venti meridionali in intensificazione sul Tirreno e un po’ su tutto il Centro-sud. Temperature massime in calo al Nord e in Sardegna.

L'alta pressione continuerà a restare lontana dall'Italia per diversi giorni e saranno dunque elevate le condizioni di instabilità.

Sabato 15 maggio atmosfera ancora instabile al Nordest e sulle regioni meridionali con rischio di piogge e temporali anche diffusi. In serata la situazione tenderà a migliorare con temperature senza grosse variazioni e venti intensi di Maestrale al Sud. Domenica 16 maggio la situazione sarà più stabile  e soleggiata con qualche rovescio pomeridiano sulle zone montuose dell’estremo Nordest. Lunedì la situazione potrebbe nuovamente peggiorare al Nord per l’arrivo di una nuova perturbazione ma si tratta di una tendenza da verificare nei prossimi aggiornamenti.