Nei prossimi giorni l'Anticiclone delle Azzorre proteggerà gran parte dell'Italia dall'arrivo di nuove piogge, ma le condizioni meteo resteranno ancora instabili all'estremo Sud. L'instabilità sarà ancora insistente soprattutto sui settori ionici, dove saranno possibili isolate piogge o alcuni rovesci, che tuttavia saranno di scarsa entità dopo il forte maltempo che sta colpendo la zona in questi giorni.
Sul resto del Paese le condizioni meteo saranno molto più stabili e soleggiate, anche se torneranno a svilupparsi nebbie in Pianura Padana.

Queste condizioni determineranno temperature diurne leggermente oltre la media stagionale, mentre all’alba i valori continueranno ad avvicinarsi allo zero anche in pianura, specialmente al Nord.

Condizioni meteo di nuovo in peggioramento da venerdì 27 novembre

In seguito, una perturbazione si avvicinerà all’Italia avanzando lentamente dalla Spagna: da venerdì determinerà un graduale aumento della nuvolosità, con le prime piogge sul versante tirrenico, in estensione nel fine settimana a buona parte del Centro-Sud e ai settori più meridionali del Nord. Al di fuori di questo peggioramento rimarranno le Alpi e le pianure limitrofe, dove le schiarite saranno anche ampie. Questa perturbazione sarà accompagnata da un rinforzo dei venti di Scirocco, che contribuiranno a mantenere le temperature al di sopra della norma.