Nel weekend del 12-13 dicembre sentiremo ancora gli effetti della quinta perturbazione del mese di dicembre. L'alta pressione, almeno fino a domenica, resterà ancora lontana dall'Italia. Ne conseguirà una fase ancora segnata a tratti da momenti di maltempo con condizioni meteo instabili, specie al Centro-sud.

Nel weekend del 12-13 dicembre ancora tempo instabile: ecco dove

Sabato saranno ancora evidenti gli effetti della quinta perturbazione del mese soprattutto sul settore tirrenico e sulle Isole maggiori dove persisterà una certa instabilità che darà origine a rovesci e locali temporali. Qualche isolata pioggia sarà possibile anche tra Romagna, Marche e Abruzzo nella seconda parte della giornata. Nel resto del Paese persisterà una nuvolosità più o meno compatta ma accompagnata da scarso rischio di precipitazioni.

Domenica saranno ancora possibili delle piogge sulle regioni del medio e basso Adriatico e dei rovesci o locali temporali tra la Sicilia settentrionale e la Calabria causati ancora dalla perturbazione che comunque tenderà ad allontanarsi alla fine della giornata. Al Nord e sulle regioni centrali tirreniche invece il tempo migliorerà in maniera decisa ma con conseguente formazione di nebbie localmente fitte in Pianura Padana.

Le temperature saranno in generale e lieve rialzo soprattutto nei valori massimi.

I venti tenderanno a rinforzare già dalla serata di sabato ma soprattutto nella giornata di domenica: si tratterà di venti in prevalenza settentrionali che interesseranno il Centro-sud e l’alto Adriatico.