Feste di Natale con la pioggia per diverse regioni. In queste ore tempo nuvoloso in gran parte d’Italia a causa di umide correnti occidentali che comunque porteranno poche piogge. Nei prossimi giorni però il flusso da ovest si intensificherà e sull’Italia giungeranno, in rapida sequenza, tre diverse perturbazioni atlantiche, che renderanno le Feste di Natale decisamente piovose, con la neve che rimarrà confinata in montagna, perché nonostante il maltempo le masse d’aria atlantiche renderanno le giornate piuttosto miti. La prima di queste perturbazioni (la n.6 di dicembre) arriverà sull’Italia la sera della Vigilia e il giorno di Natale e porterà maltempo più che altro al Centro-Nord e Sardegna. La seconda (numero 7 del mese) è attesa invece a Santo Stefano, e coinvolgerà soprattutto il Nordest e regioni tirreniche mentre la terza (cioè la numero 8 di dicembre), quella probabilmente più intensa, raggiungerà l’Italia lunedì 27 e porterà maltempo su gran parte del Paese.

Meteo per giovedì 23 dicembre, Antivigilia di Natale

Giovedì cielo nuvoloso su gran parte d’Italia, anche se non mancheranno le temporanee schiarite, specie sulle Alpi. Nel corso del giorno poche piogge solo su Toscana e Levante Ligure. Al mattino qualche nebbia sulle pianure del Nord. Temperature massime in leggera crescita al Sud e medio versante adriatico, in calo invece al Nord. Venti per lo più deboli.

Previsioni meteo per venerdì 24 dicembre, Vigilia di Natale

Venerdì cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso all’estremo Sud. Nuvole sul resto d’Italia: deboli piogge su Venezia Giulia, Liguria, Toscana e Umbria. Qualche nebbia mattutina sulla Pianura Padana. Temperature massime in crescita in quasi tutte le regioni.