Questa difficile fase meteo continua a riguardare gran parte d’Italia: la perturbazione numero 3 di dicembre è attiva non solo con piogge e temporali, ma anche con abbondanti nevicate in montagna e venti intensi, andando ad aggravare una situazione già critica, sia per le zone alluvionate, sia per il forte rischio valanghe sul settore alpino specialmente orientale. Fortunatamente, nella giornata di mercoledì 9 dicembre questa perturbazione perderà un po’ della sua intensità: non mancheranno le nuvole, ma le piogge saranno meno diffuse e più deboli, andando però ad insistere su molte zone del Nord e sul versante tirrenico.

Assisteremo poi a un parziale e temporaneo miglioramento del tempo: la perturbazione n.3 si trasferirà verso i Balcani, ma le correnti occidentali cariche di umidità continueranno a riguardare la Penisola, determinando un tempo molto variabile e a tratti instabile, specialmente al Centro-Sud, mentre al Nord si osserverà qualche schiarita. Anche in questo caso la tregua sarà breve: entro la fine della settimana altre due perturbazioni dovrebbero transitare sull’Italia, trascinate verso di noi sempre da queste correnti occidentali molto attive. Sembra che entrambi i sistemi (perturbazioni n.4 e n.5 di dicembre) saranno fortunatamente meno intensi rispetto ai precedenti, ma per l’evoluzione sulla loro traiettoria e per ulteriori dettagli consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.

Previsioni meteo per mercoledì 9 dicembre

Mercoledì nuvolosità diffusa da Nord a Sud, compatta sulle regioni settentrionali e con qualche schiarita sulle regioni del medio-basso Adriatico e Isole. Piogge deboli e intermittenti su Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli, con qualche nevicata sulle zone alpine oltre 700-1000 metri.  Qualche pioggia anche tra Umbria e Marche. Isolati rovesci e temporali su regioni tirreniche, Salento e Isole Maggiori. Temperature massime in leggera diminuzione al Centro-Sud e Isole. Ventoso al Sud e Isole per venti dai quadranti occidentali.

Previsioni meteo per giovedì 10 dicembre

Giovedì ancora cielo nuvoloso o coperto, con qualche schiarita sui settori adriatici e ionici, ma anche sulle Alpi. Possibili piogge più probabili su Liguria, Venezie, regioni tirreniche. Le Isole Maggiori osserveranno un progressivo e più deciso peggioramento del tempo dal pomeriggio. Temperature senza significative variazioni. Ancora venti in prevalenza occidentali, forti soprattutto sui settori di ponente.