Nella seconda parte della settimana si vivranno ancora condizioni di instabilità. Le temperature tenderanno ad aumentare gradualmente e verso la parte finale della settimana il clima sarà più mite rispetto alle ultime settimane, quando i valori sono risultati diffusamente sotto le medie.

Mercoledì 21 aprile nuova perturbazione in arrivo poi aumento delle temperature

Mercoledì 21 aprile nubi in aumento al Nord, regioni centrali tirreniche, Umbria e Sardegna; qualche pioggia isolata in arrivo al Nord-Ovest, Sardegna e Toscana; rischio di rovesci o temporali tra Veneto e Friuli Venezia Giulia; neve sui rilievi alpini oltre 1600-1700 metri circa. Sul medio Adriatico, al Sud e in Sicilia cielo da poco a parzialmente nuvoloso. Temperature minime per lo più in aumento. Temperature massime in lieve calo al Nordovest e Toscana, in ulteriore aumento al Sud e Isole con punte intorno a 20 gradi. Venti di Scirocco in moderato rinforzo sui mari di ponente con il mare tendente a diventare mosso.

Giovedì la perturbazione giunta il giorno precedente si concentrerà sulle regioni del Centro con rischio di rovesci e temporali in particolare nelle zone interne. Tempo più stabile al Nord con qualche episodio instabile sui rilievi del Nordest.

Venerdì un’altra perturbazione (la n. 9 di aprile) potrebbe portare altre piogge sulle regioni centro-meridionali e sulla Sardegna.  In compenso le temperature nei prossimi giorni tenderanno a salire e ad allinearsi alle medie stagionali anche per l’attivazione di venti di Scirocco al Sud e sulla Sicilia. Nel prossimo fine settimana, infine, è possibile che la situazione meteo diventi più stabile e soleggiata, caratterizzata anche da temperature oltre la norma.