La perturbazione numero 3 di novembre porterà piogge e temporali anche nelle prossime ore, con il rischio di fenomeni intensi soprattutto su Lazio, Campania, Calabria e Sicilia. Domani - martedì 17 novembre - influenzerà ancora le condizioni meteo su diverse regioni, e in particolare in quelle meridionali, provocando ancora maltempo soprattutto in Calabria e in Sicilia. Al Sud le condizioni meteo resteranno un po' instabili anche nei prossimi giorni, mentre nel resto del Paese tornerà ad allungarsi, temporaneamente, l'alta pressione. Un nuovo peggioramento del tempo si profila per la parte finale della settimana, con l'arrivo di una perturbazione che, soprattutto a partire da venerdì, sarà responsabile di una nuova fase di maltempo.

Previsioni meteo per martedì 17 novembre

Domani cielo sereno o poco nuvoloso al tutto il Nord, in Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio, con qualche banco di nebbia al mattino in Val Padana. Ancora nuvole nelle altre regioni centrali e in parte della Campania, con isolati rovesci. Maltempo in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con piogge e temporali anche di forte intensità, specie in Salento, bassa Calabria e Messinese. In tarda serata tornano a formarsi le nebbie in pianura Padana.

Temperature minime in sensibile calo al Centro-Nord. Massime in calo al Sud, in rialzo al Nord. Giornata ventosa nelle regioni centro-meridionali, con mari molto mossi. Bora sull’alto Adriatico.

Previsioni meteo per mercoledì 18 novembre

Mercoledì residua nuvolosità nelle regioni meridionali, con dei rovesci sparsi in Calabria e Sicilia orientale. Bel tempo in tutto il resto del Paese, ma con nebbie nelle ore più fredde in pianura Padana.

Temperature minime in diminuzione, massime per lo più stazionarie. Venti sostenuti e in prevalenza settentrionali al Sud e Isole, con mari mossi o molto mossi.