Il maltempo, soprattutto al Centro-Nord, si farà sentire anche lunedì 12 e martedì 13 aprile, con l’arrivo di un’altra perturbazione (la numero 5 di aprile) con obiettivo il Centro-nord. Le temperature tenderanno ad abbassarsi sulle regioni centro-settentrionali con valori sotto le medie per l'arrivo di aria relativamente più fredda dai Balcani.

Fase meteo instabile martedì 13 aprile

Martedì l’atmosfera sarà ancora piuttosto instabile con rischio di piogge su Nord-Est, Toscana, Marche e in forma meno diffusa anche sull’Umbria. Saranno ancora possibili temporali o forti rovesci. Neve sull’Appennino settentrionale fin sugli 800-900  metri. Intorno ai 900-1400 metri di quota sui rilievi del Centro. Il sole prevarrà invece sull’estremo Nord-Ovest.  
Le temperature soprattutto al Centro-nord e in Sardegna tenderanno a rimanere sotto le medie per aria più fredda in arrivo dai Balcani. Valori più elevati al Sud e in Sicilia con punte anche oltre i 20 gradi.
Da mercoledì vivremo una fase più stabile sull’Italia anche se non mancheranno degli annuvolamenti. Il clima sarà ancora relativamente freddo per il periodo, specie al Centro-nord con valori sotto la norma stagionale.