Condizioni meteo decisamente vivaci anche nei prossimi due giorni, quando sono attese due nuove perturbazioni. La prima, la perturbazione numero 3 del mese, attraverserà l’Italia martedì 9 febbraio, accompagnata da piogge che bagneranno soprattutto le regioni tirreniche e il Sud Italia, mentre la perturbazione numero 4 del mese giungerà sul nostro Paese alla fine di martedì e farà sentire i suoi effetti soprattutto mercoledì 10febbraio, con piogge diffuse e localmente intense, concentrate più che altro al Centro-Nord e Sardegna, mentre sulle Alpi tornerà a cadere la neve anche al di sotto di 1000 metri.

Per la seconda parte della settimana la tendenza resta ancora incerta, ma sembra confermarsi a partire da venerdì l'irruzione di correnti gelide di origine artica, con un conseguente brusco crollo delle temperature (anche 10-15 gradi in meno rispetto ai valori attuali). Per la conferma e ulteriori dettagli vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.

Previsioni meteo per martedì 9 febbraio

Martedì prevalenza di tempo bello al Nordovest. Nuvole sul resto d’Italia, ma con spazio per qualche sprazzo di tempo soleggiato. Piogge sparse, specie al mattino, su Toscana, Umbria, Lazio, Sud e Isole. Ventoso al centro-Sud e Isole per venti di Libeccio; mari in generale molto mossi. Temperature minime quasi dappertutto in leggera crescita; massime pressoché invariate.

Previsioni meteo per mercoledì 10 febbraio

Mercoledì nuvole su tutta Italia, con qualche temporanea schiarita solo all’estremo Sud. Piogge diffuse al Centro-Nord, Campania e Sardegna, con la formazione di temporali sulle regioni tirreniche e in Sardegna; in serata piogge in estensione anche alle rimanenti regioni. Neve sulle zone alpine al di sopra di 800-1000 metri. Temperature massime in calo al Nord, in crescita invece al Sud.