Domenica 31 gennaio sentiremo ancora gli effetti della perturbazione giunta sabato 30 gennaio. Avremo delle piogge soprattutto al Centro-sud, sulla Sardegna e sulla Sicilia con fenomeni anche intensi sulle regioni del settore tirrenico. Neve sull’Appennino centrale a partire da 1000 metri su quello marchigiano e a quote più elevate nel resto del settore. Al mattino ancora qualche pioggia residua al Nordest con neve sulle Alpi orientali. Tra sera e notte piogge e rovesci su Campania e Calabria tirrenica mentre nel resto del Paese ci sarà una breve tregua meteo.

Ultimo weekend di gennaio con maltempo poi il mese di febbraio inizierà con una nuova perturbazione

Lunedì primo febbraio arriverà una nuova e rapida perturbazione che porterà un peggioramento con piogge ancora al Centro-sud, in modo particolare sulle regioni del versante tirrenico e sulle Isole maggiori mentre le precipitazioni saranno meno diffuse al Sud. Al Nord la situazione sarà decisamente più stabile con solo delle nevicate sulle Alpi. A partire da martedì 2 febbraio, infine, l’alta pressione tenderà a rinforzarsi sull’Italia: si aprirà così una fase stabile e molto mite che dovrebbe proseguire per buona parte della prossima  settimana.