Tra martedì 24 e mercoledì 25 novembre le condizioni meteo all'estremo Sud saranno caratterizzate ancora da un po’ di maltempo, in particolare in Calabria e Sicilia, a causa del vortice di bassa pressione che si è andato a posizionare sulle coste nord-africane. Nel resto d’Italia, dove è tornata ad allungarsi l’alta pressione dell’Anticiclone delle Azzorre, la situazione meteo sarà decisamente più stabile, con prevalenza di tempo soleggiato, ma anche con il fastidio di un po’ di nebbie durante le ore più fredde.

Dal punto di vista termico i valori torneranno lentamente a salire, soprattutto le massime, andando a posizionarsi vicino alle medie climatiche; in ogni caso in molte zone del Centro-Nord continuerà a fare freddo di notte e al mattino, con il rischio di deboli gelate. Un nuovo peggioramento è atteso a partire da venerdì.

Le previsioni meteo per martedì 24 novembre

Nuvole su regioni centrali adriatiche e Meridione, con qualche rovescio o temporale su Calabria e Sicilia. Prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sul resto d’Italia, a eccezione di qualche nebbia mattutina sulle pianure del Nord. Temperature massime in leggera diminuzione in gran parte del Centro-Sud e Isole. Venti da deboli a moderati settentrionali al centro-Sud, dove i mari risulteranno in generale mossi; per lo più deboli altrove.

Le previsioni meteo per mercoledì 25 novembre

Bel tempo al Nord, Toscana, Umbria, Marche, gran parte del Lazio e delle coste campane. Maggior nuvolosità sulle altre regioni, specialmente tra Calabria e Sicilia orientale, con il persistente rischio di piogge. Nelle ore più fredde segnaliamo il rischio di nebbie in Pianura Padana e nelle valli delle regioni centrali. Temperature senza grandi variazioni. Venti in prevalenza deboli, con mari in generale poco mossi.