Tra lunedì 6 e martedì 7 settembre insiste un po’ di instabilità meteo con rischio di temporali nelle regioni del Sud e in Sicilia, ancora interessate da un flusso di correnti settentrionali. Pressione atmosferica più alta nel resto d’Italia con tempo più soleggiato e assenza di fenomeni di rilievo. A parte un lieve calo termico tra Sicilia e Sardegna, le temperature rimarranno stazionarie con valori in generale compresi tra 25 e 30 gradi.

A metà settimana l’evoluzione meteorologica resta incerta sulle Isole maggiori che potrebbero essere attraversate da un fronte temporalesco; nel resto del Paese situazione più tranquilla, salvo un po’ di instabilità pomeridiana sui rilievi. Nell’ultima parte della settimana possibile generale aumento delle temperature con valori oltre le medie e punte sopra i 30 gradi.

Le previsioni meteo per lunedì 6 settembre

Tempo in prevalenza soleggiato al Centro-Nord e in Sardegna, a parte il transito di un po’ di nuvolosità al mattino al Nord-Ovest con qualche debole pioggia e annuvolamenti pomeridiani sulle zone montuose. Più nubi e instabilità fin dal mattino al Sud e in Sicilia, con rovesci e temporali, localmente anche forti, soprattutto su Puglia meridionale, Basilicata, Calabria e Sicilia centro-orientale.

Temperature in calo all’estremo Sud, stazionarie altrove con punte di 28-30 gradi al Nord, regioni tirreniche e Isole maggiori. Giornata ventilata per venti settentrionali sull’alto adriatico e al Centro-Sud.

Le previsioni meteo per martedì 7 settembre

Tempo variabile e ancora instabile all’estremo Sud con nubi sparse associate a rovesci o temporali su Salento, Calabria e Sicilia. Nel resto d’Italia giornata più stabile e soleggiata: da segnalare tuttavia il passaggio di velature al Centro-Nord e qualche annuvolamento pomeridiano sulle aree montuose.

Temperature massime in ulteriore lieve calo in Calabria e Sicilia, stazionarie altrove; valori in generale compresi tra 25 e 30 gradi. Venti deboli. Mosso il Mar Ionio, poco mossi gli altri bacini.