Le condizioni meteo, nelle prossime ore di questo lunedì 21 dicembre, saranno condizionate ancora dalla perturbazione numero 8 del mese che, prima di abbandonare definitivamente la nostra Penisola, porterà ancora qualche pioggia sulle estreme regioni meridionali, tra Calabria ionica e Sicilia orientale. Sul resto d’Italia, invece, il tempo sarà  nel complesso asciutto, anche se il sole dovrà contendersi il cielo con le nuvole, specialmente al Nord.

Martedì 22 e mercoledì 23 dicembre prevalenza di tempo stabile, e quindi sostanziale assenza di piogge e nevicate, grazie al temporaneo ritorno dell’alta pressione, che però causerà anche la formazione di numerose nebbie.

La tendenza per le Feste di Natale vede il probabile graduale indebolimento dell’alta pressione già dalla Vigilia, con il successivo transito di una perturbazione fra Natale e Santo Stefano, seguita da correnti di aria artica che daranno luogo a un deciso calo delle temperature a partire dal Nord.

Mentre l’arrivo di aria fredda risulta attualmente probabile, gli effetti dal punto di vista delle precipitazione presentano ancora troppi margini di incertezza per poter essere descritti. Vi invitiamo a seguire i nostri aggiornamenti.

Previsioni meteo per lunedì 21 dicembre

Prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi sulle regioni centrali. Cielo in generale nuvoloso sul resto d’Italia: poche deboli piogge solo su zone costiere della Basilicata, Calabria Ionica e Sicilia Orientale. Al mattino nebbie su settore occidentale della Pianura Padana e valli del Centro; possibili piovaschi sulla Liguria centrale e qualche fiocco di neve su Valle d’Aosta e Alpi centrali.

Temperature senza grandi variazioni, ancora in generale oltre la norma. Venti deboli con locali rinforzi ancora fra Calabria e Sicilia. Mari in prevalenza poco mossi; localmente mossi lo Ionio e il Canale di Sicilia.

Previsioni meteo per martedì 22 dicembre

Nuvole in gran parte d’Italia, anche se non mancheranno i momenti di tempo soleggiato, specie su Alpi e regioni centrali. Piogge e nevicate praticamente assenti. Al mattino qualche nebbia nelle zone interne del Centro. Temperature massime stazionarie o in leggero aumento, in generale leggermente al di sopra delle medie stagionali.