La perturbazione che ha raggiunto domenica il Nord Italia influenzerà le condizioni meteo su gran parte dell'Italia. Nella giornata di lunedì 16 novembre farà sentire i suoi effetti soprattutto al Nord-Est e al Centro-Sud, con molte piogge e anche possibili temporali. Il peggioramento sarà caratterizzato anche da nevicate sulle zone alpine, sebbene a quote piuttosto alte.

Tra i protagonisti meteo anche il vento, in intensificazione, che portando aria più fresca sul Paese determinerà un calo delle temperature. Nella giornata di martedì 17 novembre la perturbazione (che è solo la terza di questo mese di novembre) insisterà sulle regioni meridionali, specie su Calabria e Sicilia, dove anche nei giorni successivi insisteranno un po' di piogge. Nel resto d'Italia tornerà invece a estendersi, temporaneamente, l'alta pressione.

Previsioni meteo per lunedì 16 novembre

In generale è una giornata nuvolosa: al mattino piogge al Nord-Est, in Emilia Romagna e su Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania e Isole maggiori, con neve sulle zone alpine oltre 1800/2000 metri.

Nel pomeriggio migliora al Nord-Ovest, ancora residue piogge in Friuli Venezia Giulia e Romagna. Le piogge insisteranno al Centro e si estenderanno al Sud, con possibili temporali nelle zone tirreniche.

Venti moderati al Centro-Sud e Isole, di Maestrale in Sardegna, occidentali sul Tirreno, di Libeccio sullo Ionio e di Scirocco sull’Adriatico; in serata Bora sull’Alto Adriatico. Temperature massime in calo al Nord-Est, sulle regioni centrali e sul basso versante tirrenico.

Previsioni meteo per martedì 17 novembre

Tempo bello al Nord e su Toscana, Umbria e Lazio, ma con qualche nebbia al mattino. Ancora nuvole altrove, nonostante graduali schiarite su Sardegna e medio versante adriatico: piogge sparse sulle regioni meridionali.

Al mattino qualche debole pioggia residua anche sull’Appennino Abruzzese e Molisano. Temperature massime in diminuzione nelle regioni centrali adriatiche, al Sud e sulle Isole Maggiori.