Arriva la nuova ondata di caldo africano con picchi estremi. Sarà destinata a battere il record della bollente estate 2003? L'anticiclone africano, che attualmente transita tra la Penisola Iberica e la Francia, giunge in Italia in questi giorni, portando l'ennesima ondata di calore e facendo registrare temperature di molto sopra alla media

Nuova ondata di caldo africano con punte di 38-40° da Nord a Sud

Confermate le previsioni dei giorni scorsi, non ci rimane che affrontare l'ennesima ondata di aria calda che raggiungerà il nostro Paese soprattutto a partire dalla giornata di domani, venerdì 15 luglio. L'intensificazione del caldo sarà progressiva ma inesorabile e, dopo aver raggiunto il nord ovest e il versante tirrenico, proseguirà il suo cammino lungo tutto lo stivale.

Nella prima fase di domani saranno le regioni del centro nord a soffrire maggiormente gli effetti dell'anticiclone africano, con le aree interne di Toscana, Lazio, Umbria e Pianura Padana che potranno assistere ad aumenti vertiginosi delle colonnine di mercurio, che potrebbero localmente arrivare a sfiorare anche i 38-40°. Lungo i tratti costieri invece l'afa sarà smorzata dalle brezze marine, anche se i livelli di umidità più elevati faranno percepire sensazioni di caldo particolarmente afoso. I termometri delle città sono destinati a salire rapidamente, e raggiungere 37-38° a Torino, Firenze, Mantova, Bologna, Milano, Brescia, Ferrara e Parma.

Nel weekend non si escludono punte di 40° nelle zone interne del Centro Sud e in Sardegna, mentre il Nord beneficerà di un lieve abbassamento delle temperature, che resteranno comunque ben al di sopra della media del periodo.

Quando arriverà il picco e quanto durerà

Stando a quanto emerge dalle ultime proiezioni la fase acuta di questa ennesima ondata di caldo africano potrebbe arrivare nei primi giorni della prossima settimana, con temperature superiori ai 39-40° in particolare nella giornata di mercoledì 20 luglio. L'afa e le ondate di calore continueranno comunque a tenerci compagnia per tutta la prossima settimana, con frequenti picchi di 38-40° al Centro Sud.

Difficile dire, al momento, quando potremo tornare ad avere una tregua: le previsioni attuali mostrano una nuova ondata di calore di intensità elevata e di lunga durata destinata ad accompagnarci anche per buona parte della prossima settimana.