La festa dell'Immacolata sarà segnata da un sensibile peggioramento della condizioni meteo. Una nuova perturbazione, la numero 3 di dicembre, si sta infatti avvicinando all'Italia: sarà responsabile di un'ondata di maltempo localmente intenso che caratterizzerà le giornate di martedì e mercoledì.
Tra i protagonisti meteo nel giorno dell'Immacolata, molte piogge, vento intenso e neve abbondante sulle Alpi, che ancora una volta potrà raggiungere anche quote basse fino a sfiorare la pianura.

Le condizioni meteo resteranno instabili anche nei giorni seguenti, quando l'Italia sarà raggiunta da altre due perturbazioni, che tuttavia dovrebbero risultare meno intense.

Le previsioni meteo per martedì 8 dicembre, giorno dell'Immacolata

Martedì molte nubi al Centro-Nord, Campania e Sardegna, con piogge diffuse, insistenti soprattutto al Nord-Est e sulle regioni centrali. Neve su Alpi Occidentali e Appennino Ligure fino a quote collinari, con possibili temporanei sconfinamenti sulle pianure del Piemonte; nevicate oltre 500-800 metri sul resto dell’Arco Alpino, al di sopra di 1000-1200 metri sull’Appennino Tosco-Emiliano, oltre 1300-1500 metri sull’Appennino Centrale.
Sarà una giornata tra sole e nuvole nel resto d’Italia, con piogge su Campania e Calabria a partire dalla sera. Temperature massime in calo al Nord-Est e sul medio versante adriatico, in lieve crescita invece all’estremo Sud. Molto vento su tutti i mari, con raffiche di tempesta che potranno raggiungere i 100 km orari.

Le previsioni meteo per mercoledì 9 dicembre

Nuvole su gran parte d’Italia. Piogge deboli e intermittenti su Piemonte, Lombardia e Venezie, con qualche nevicata sulle zone alpine oltre 800-1000 metri; isolati rovesci e temporali su regioni tirreniche, Salento e Isole Maggiori. Temperature massime in leggera diminuzione al Centro-Sud e Isole. Ventoso al Sud e Isole per venti dai quadranti occidentali.