Dopo una breve e parziale tregua, per l'Immacolata assisteremo a un nuovo deciso peggioramento meteo. Sull’Italia è arrivata infatti un’altra perturbazione (la numero 3 del mese) accompagnata da venti intensi, piogge e temporali soprattutto al Centro-Nord e abbondanti nevicate sulle Alpi, specie nel settore orientale, complicando ulteriormente una situazione già critica riguardo la viabilità e il rischio valanghe. Mercoledì 9 dicembre le piogge si faranno meno diffuse e più deboli, ma insisteranno su molte zone del Nord e sul versante tirrenico della Penisola.

Previsioni meteo per L'Immacolata

Martedì cielo molto nuvoloso o coperto al Centro-Nord, in Campania e Sardegna, con piogge diffuse, insistenti soprattutto al Nordest e regioni centrali. Temporali anche di forte intensità in Sardegna, bassa Toscana, Lazio e Campania. Neve sulle Alpi Occidentali e Appennino Ligure fino a quote collinari, nevicate oltre 500-800 metri sul resto dell’arco alpino, a quote più alte  sull’Appennino Tosco-Emiliano e nel settore centrale. Nella seconda parte della giornata peggiora anche al Sud, ad iniziare dal versante tirrenico.

Temperature massime in calo al Nordest e medio versante adriatico, in lieve crescita invece all’estremo Sud. Venti intensi su tutti i mari, di Tramontana sul Ligure, occidentali sulla Sardegna in prevalenza meridionali altrove.  Forti raffiche possibili sulle creste appenniniche.

Previsioni meteo per mercoledì 9 dicembre

Mercoledì nuvole su gran parte d’Italia. Piogge deboli e intermittenti su Piemonte, Lombardia e Venezie, con qualche nevicata sulle zone alpine oltre 800-1000 metri; isolati rovesci e temporali su regioni tirreniche, Salento e Isole Maggiori.

Temperature massime in leggera diminuzione al Centro-Sud e Isole. Ventoso al Sud e Isole per venti dai quadranti occidentali.