Il 2021 prenderà il via con il maltempo in molte zone d'Italia. Una nuova perturbazione raggiungerà il Paese proprio nella notte di San Silvestro per poi estendersi progressivamente verso Sud. Determinerà piogge e temporali ma anche delle nevicate a quote molto basse al Nord, fino in pianura sul Nordovest.

Meteo, primi giorni del 2021 con il maltempo

La perturbazione nr.11 di dicembre insisterà nel primo weekend del nuovo anno. Sabato 2 gennaio ci sarà il rischio di precipitazioni al Nord , regioni tirreniche  e all’estremo Sud (soprattutto sui settori ionici). Si attiveranno venti meridionali al Centro-sud mentre l’aria fredda, ancora presente al Nordovest,  favorirà nevicate a bassa quota su Piemonte e Lombardia che via via si trasformeranno in pioggia con il passare delle ore. Domenica 3 gennaio  la perturbazione sarà ancora presente ma in fase di attenuazione con precipitazioni tra le Alpi centro-orientali e l’alta pianura.  Qualche precipitazione (non diffusa) potrà interessare anche regioni del  versante tirrenico e le Isole maggiori.

Successivamente vivremo una  fase di tempo variabile senza la presenza di un’area di alta pressione. L’inizio della settimana sarà ancora a rischio di precipitazioni sparse e intermittenti. Temperature in calo nei primi giorni della settimana con valori altalenanti ma abbastanza vicini alle medie stagionali.