Nei prossimi giorni la situazione meteo nel Mediterraneo centrale e sulla nostra Penisola sarà caratterizzata da un promontorio di alta pressione di matrice africana che si sta estendendo verso nord fino all’Europa centrale e ai Balcani. Fino a sabato quindi tempo in prevalenza stabile e soleggiato, con un po’ di instabilità pomeridiana solo sulle zone montuose del Nord accentuata a partire da sabato dal passaggio sull’Europa centrale di un fronte atlantico.

Le temperature sono destinate ad aumentare con un caldo che diverrà tipicamente estivo con valori che in molti casi raggiungeranno i 30 gradi. Una perturbazione più organizzata (perturbazione numero 2 di giugno) potrebbe invece arrivare nella giornata di domenica e portare un peggioramento soprattutto in Sardegna e al Centro: questa tendenza e i relativi dettagli restano ancora incerti. L’eventuale passaggio di questa perturbazione sarà accompagnata da un ridimensionamento delle temperature.

Le previsioni meteo per giovedì 3 giugno

Al mattino bel tempo in gran parte d’Italia con qualche annuvolamento significativo ma comunque innocuo al Nord-Ovest e nelle Isole maggiori. Al pomeriggio nuvolosità in aumento sulle zone montuose, con isolati rovesci o temporali sulle Alpi; sempre bello e soleggiato nel resto d’Italia con un po’ di nubi in sviluppo lungo la dorsale appenninica e nelle zone interne montuose di Sardegna e Sicilia.

Temperature massime quasi dappertutto in leggera crescita, in generale leggermente oltre la norma al Centro-Nord, nella norma o di poco sotto al Sud e Isole. Moderati venti di Scirocco su Canale di Sardegna e Stretto di Sicilia, venti per lo più deboli altrove.

Le previsioni meteo per venerdì 4 giugno

Nuvoloso sulle zone alpine, interessate da isolati acquazzoni e temporali, specie nelle ore centrali del giorno. Nel resto d’Italia prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso, con qualche innocuo annuvolamento pomeridiano solo sull’Appennino.

Temperature massime quasi ovunque in ulteriore leggero aumento.