Mercoledì 10 febbraio diffuso maltempo in Italia a causa del passaggio di un’intensa perturbazione (la numero 4 del mese) che nel corso della giornata porterà piogge diffuse su gran parte del Paese, prima al Centro-Nord e poi, nella seconda parte del giorno, anche al Sud. Alla fase di maltempo contribuiranno anche abbondanti nevicate sull’Arco Alpino e intensi venti meridionali o di Libeccio che spazzeranno gran parte del Centro-Sud e Isole.

La situazione migliorerà giovedì 11 febbraio quando, con la perturbazione in allontanamento, le poche piogge residue si concentreranno sulle estreme regioni meridionali. Poi però per venerdì 12 è confermata l’irruzione di correnti gelide che nel fine settimana porteranno freddo intenso in tutta Italia e anche qualche nevicata fino a quote molto basse, specie al Centro-Sud.

Previsioni meteo per mercoledì 10 febbraio

Mercoledì nuvole ovunque. Al mattino piogge diffuse al Nord, gran parte del Centro (a eccezione delle coste adriatiche), Campania e Sardegna, con neve sulle zone alpine oltre 800-1000 metri e sull’Appennino Settentrionale al di sopra di 1000-1500 metri. Nel pomeriggio piogge su Venezie, Emilia, zone interne della Toscana, Umbria, Lazio, Appennino Abruzzese e Molisano, Campania, Basilicata, nord della Puglia, Calabria Tirrenica e Sardegna, con nevicate sulle Alpi Orientali oltre 1000 metri; in serata piogge anche sulle altre regioni del Sud.

Temperature massime in leggero calo al Nord. Ventoso per venti meridionali o di Libeccio. Mari molto mossi o agitati.

Previsioni meteo per giovedì 11 febbraio

Giovedì bel tempo in gran parte del Nord, ma con un po’ di nebbie in pianura al mattino. Nel resto d’Italia alternanza tra sole e momenti nuvolosi: qualche pioggia residua, specie al mattino, su Salento, Campania Meridionale e Calabria, con nevicate sui rilievi calabresi oltre 1300-1500 metri.

Temperature minime in calo in gran parte del Centro-Nord; massime in calo al Sud e Isole, con poche variazioni altrove.