La perturbazione n. 1 del mese di dicembre si allontana verso i Balcani, favorendo per oggi 4 dicembre un miglioramento del tempo al Sud e in Sicilia. Sulle regioni settentrionali però è atteso un nuovo peggioramento a causa dell’arrivo di un’altra e più intensa perturbazione  (n.2 del mese) che coinvolgerà anche Toscana e Sardegna. Il peggioramento arriverà già nella notte tra giovedì e venerdì nelle regioni di Nord-Ovest, dove sono attese nevicate fino in pianura tra ovest Lombardia e Piemonte, a bassa quota nell’entroterra ligure. Da venerdì neve abbondante su tutto l’arco alpino dove, in alcuni settori, potrebbe continuare a nevicare ininterrottamente fino alla giornata di lunedì con accumuli record e situazioni di criticità.

Nel weekend il maltempo continuerà ad interessare il Nord con piogge in pianura e neve sui rilievi, ma coinvolgerà gradualmente anche tutto il Centro-Sud. Questa nuova e prolungata fase di maltempo sarà accompagnata da una forte sciroccata sull’alto Adriatico e in tutto il Centro-Sud con raffiche anche di burrasca. L’inizio della prossima settimana sarà ancora caratterizzato dall’assenza dell’alta pressione e da altre fasi di maltempo.

Previsioni meteo per venerdì 4 dicembre

Venerdì tempo in miglioramento al Sud con ampie schiarite e residue piogge al mattino solo sulla Puglia meridionale; parziali schiarite anche sulle regioni centrali adriatiche. Piogge e rovesci specie dal pomeriggio nel Triveneto, su Emilia, Toscana e Sardegna occidentale; qualche pioggia debole e isolata in arrivo anche sul Lazio. Maltempo fin dal mattino su Alpi e Nord-Ovest, con  precipitazioni a tratti anche intense, nevose fino a bassa quota su Alpi e Appennino ligure, fino in pianura in Piemonte e Lombardia occidentale. Sono previsti notevoli accumuli di neve fresca sulle Alpi, specie in quelle centrali e orientali.

Temperature minime in diminuzione al Sud; massime di nuovo in calo al Nord-Ovest e vicine allo zero. Venti meridionali in rinforzo, specie su alto Adriatico e mari di ponente. Mari mossi o molto mossi, fino ad agitati il Mar Ligure, Mare di Corsica e di Sardegna.

Previsioni meteo per sabato 5 dicembre

Piogge in gran parte del Nord, su regioni centrali tirreniche, Umbria, Sardegna e versante ionico più che altro tra bassa Calabria e Sicilia; in Toscana, Lazio e Sardegna rischio temporali. Neve debole sull’arco alpino occidentale oltre 500-600 metri, moderata o forte su quello centro-orientale al di sopra di 800-1400 metri. Ampie schiarite su regioni centrali adriatiche e nel resto del Sud.

Temperature massime in crescita in quasi tutta Italia. Vento di Scirocco da forte a localmente burrascoso su alto Adriatico e al Centro-Sud; ventoso anche nel Mar Ligure. Mari molto mossi fino ad agitato il Canale di Sardegna, il Mar Tirreno e l’alto Adriatico.