Le condizioni meteo sull'Italia vedranno almeno fino a sabato 21 novembre maltempo con pioggia, venti molto forti e neve al Centro-sud. Già nella notte infatti è giunta sull’Italia un’intensa perturbazione (la numero 4 del mese). Il maltempo in queste ore concentrerà i suoi effetti soprattutto al Centro-Sud. Qui la giornata sarà caratterizzata da piogge diffuse, a tratti anche intense, nevicate sulle zone appenniniche e venti forti.

Le correnti fredde al seguito della perturbazione, nel propagarsi a tutta la Penisola, favoriranno anche un sensibile e generalizzato abbassamento delle temperature. Questa perturbazione ci lascerà in eredità un vortice di bassa pressione che dal Tirreno tenderà a scivolare rapidamente verso sud andando a posizionarsi sabato tra il Canale di Sicilia e la Tunisia.  Da un lato il tempo migliorerà al Centro-Nord ma dall’altro avremo ancora condizioni di maltempo al Sud con forti e freddi venti nord-orientali. Domenica tempo instabile tra Calabria e Sicilia, alta pressione in rinforzo nel resto d’Italia e temperature in rialzo. All’inizio della settimana una residua instabilità coinvolgerà ancora l’estremo Sud.

Previsioni meteo per venerdì 20 novembre

Venerdì al mattino bello al Nordovest, nuvole altrove: piogge sparse su Emilia Romagna, regioni centrali, Campania, e nordest della Sardegna, con neve sull’Appennino centrale e settentrionale oltre 1300-1500 metri. Nel pomeriggio ampie schiarite al Nordest, ancora piogge invece su quasi tutto il Centro-Sud e Isole, eccetto nel nord della Toscana, nel Salento e in gran della Sicilia Temperature massime quasi dappertutto in calo, in alcune zone anche di 7-8 gradi.

Previsioni meteo per sabato 21 novembre

Sabato prevalenza di tempo bello al Nord, Toscana, Umbria e Marche. Nuvole altrove: al mattino piogge sparse su Appennino Abruzzese e Molisano (qui con neve oltre 1000-1400 metri), tutte le regioni meridionali, est della Sardegna. Al pomeriggio ancora qualche rovescio su Appennino Campano, Basilicata, Calabria, Sicilia Meridionale e sud della Sardegna. Temperature massime quasi ovunque in ulteriore calo.