Fino a giovedì 16 novembre non si prevedono grandi variazioni, il tempo resterà prevalentemente stabile e con clima mite per il periodo. L’Italia rimarrà protetta da una struttura anticiclonica posizionata sul Mediterraneo occidentale che costringe le perturbazioni a muoversi  sull’Europa centrale per poi ripiegare verso la penisola balcanica.

Nella notte di tra giovedì e venerdì 17 il tempo tenderà a peggiorare sui versanti occidentali della penisola per l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica (la n.8 di novembre), che venerdì attraverserà il Centro-Sud portando piogge diffuse, localmente anche intense e temporalesche. Il Nord dovrebbe essere quasi del tutto saltato dalle precipitazioni, con solo qualche nevicata sulle creste alpine di confine e qualche debole e isolata pioggia tra l’Emilia Romagna e le Venezie. Già sabato 18 questa perturbazione si sarà allontanata verso il sud dei Balcani favorendo un generale miglioramento del tempo.

Nel weekend prevarrà il sole con un calo termico solo temporaneo: la tendenza meteo

Ad oggi si prospetta così un fine settimana in gran parte soleggiato e con l’alta pressione che sembrerebbe tornare ad occupare l’Italia anche nei primi giorni della prossima settimana. Il passaggio della perturbazione sarà accompagnato da un deciso rinforzo del vento che determinerà mari da mossi fino a localmente agiati o molto agitati. Sabato la ventilazione, da moderata a localmente forte, ruoterà di Maestrale al Centrosud mentre al Nord sarà debole.

Il passaggio della perturbazione sarà accompagnato anche da un generale calo delle temperature che però sarà solo temporaneo, già domenica 19 torneremo a risalire su valori oltre le medie stagionali. Il clima mite dovrebbe resistere anche all’inizio della settimana.