Nel corso della prossima settimana la situazione meteo vedrà ancora protagonista l’anticiclone africano con il suo carico di aria estremamente calda che tornerà a risalire verso le nostre regioni, interessando con più efficacia quelle centro-meridionali e le due isole maggiori. Qui il caldo si farà di nuovo molto intenso con temperature che potranno nuovamente toccare picchi intorno ai 40 gradi.

Il tempo rimarrà tendenzialmente soleggiato e stabile, salvo un po’ di instabilità che continuerà ad interessare i settori alpini dove potranno ancora formarsi tra pomeriggio e sera un po’ di rovesci o temporali a causa del passaggio sull’Europa centrale da alcuni sistemi perturbati.

In particolare nella giornata di martedì 29 il tempo risulterà soleggiato da Nord a Sud, salvo il passaggio di un po' di nubi alte tra Sicilia, Sardegna e Sud Italia, e qualche annuvolamento al Nord, lambito da una perturbazione. Sull'arco alpino, specie tra Valle d'Aosta e Piemonte, potranno ancora formarsi alcuni rovesci o temporali pomeridiani.
Sarà una giornata estiva, con caldo protagonista da Nord a Sud. I valori tenderanno a diminuire al Nord, in Toscana e Sardegna, mentre aumenteranno sui versanti ionico e adriatico. Sono previste punte di 30-35 gradi in Emilia Romagna, nelle zone interne del Centro e al Sud, mentre in Sicilia si potrebbero sfiorare i 40 gradi.

L’attuale tendenza, da verificare nei prossimi giorni, mostra una generale attenuazione del caldo nell’ultima parte della settimana ad iniziare tra giovedì e venerdì al Centro-Nord.