La prossima settimana si aprirà con condizioni meteo ancora instabili: dopo un weekend di maltempo l’Italia sarà infatti raggiunta dalla prima perturbazione del mese di febbraio, che farà sentire i suoi effetti soprattutto sulle Isole maggiori e nei settori meridionali del versante tirrenico. In particolare, nel corso della giornata le nuvole avranno ancora la meglio su gran parte d’Italia, con schiarite più ampie su estremo Nord-Est e versante adriatico del Centro-Sud. L’arrivo della perturbazione porterà invece piogge sparse, e a tratti moderate, su Campania, Calabria tirrenica, Sardegna, sud e ovest della Sicilia. Non si esclude qualche pioggia anche sulla Toscana occidentale. Si faranno sentire anche gli effetti di una massa d’aria fredda e le temperature caleranno ovunque, soprattutto nei valori minimi.

La situazione meteo cambierà in modo significativo nei giorni successivi: a partire da martedì si farà infatti strada l’anticiclone, che dal Mediterraneo occidentale arriverà, gradualmente, a occupare tutta la penisola italiana.

In particolare, martedì si osserveranno ampie schiarite soprattutto sul Centro-Nord e sulle Isole maggiori. Alcune zone saranno invece interessate da episodi di instabilità, residuo del passaggio della prima perturbazione di febbraio. Al mattino deboli piogge isolate coinvolgeranno la Valle d’Aosta e l’estremo nord del Piemonte; piogge e rovesci isolati interesseranno il Salento, il nord della Sicilia e la Calabria. Nella seconda parte della giornata il maltempo tenderà gradualmente a esaurirsi. Le temperature saranno per lo più stazionarie o lievemente in rialzo.

Nei giorni successivi l’anticiclone si consoliderà sull’Italia, determinando condizioni meteo stabili e un deciso aumento delle temperature. Il clima sarà eccezionalmente mite soprattutto al Centro-Sud e sulle Isole maggiori, dove si potranno registrare valori tipici della primavera avanzata e prevarrà il sole praticamente ovunque. Il clima sarà più mite del normale anche al Nord, dove tuttavia la stabilità atmosferica sarà accompagnata da cieli spesso grigi, con nebbie soprattutto nelle zone di pianura, e talora anche da qualche pioviggine. Nelle ore più fredde della giornata la nebbia potrà interessare anche molte aree del Centro-Sud.