I venti nordorientali si sono attenuati, ma l’aria fredda arrivata al Centro-Nord al seguito della perturbazione nr. 2 del mese ha provocato un sensibile calo termico, con deboli gelate questa mattina anche in pianura. Nel corso della giornata odierna questa massa d’aria instabile farà ancora sentire i suoi effetti al Centro-Sud, con nubi e qualche pioggia.

In serata e nella notte invece è atteso un nuovo peggioramento a iniziare dalla Sardegna per l’arrivo dal Mediterraneo occidentale di un’altra e più intensa perturbazione (la nr. 3), che tra lunedì e martedì porterà una fase di maltempo soprattutto nelle regioni centrali e nell’isola, con fenomeni anche  di forte intensità e nevicate in Appennino. Il maltempo mercoledì si spingerà al Sud.

Previsioni meteo per domenica 7 marzo

Domenica cielo sereno o poco nuvoloso al Nord, ma con più nubi in Piemonte e Valle d’Aosta. Inizialmente soleggiato anche in gran parte di Toscana, Umbria, Marche e Sicilia, ma con nuvole in aumento dal pomeriggio. Più nuvoloso e instabile nel resto dell’Italia, con qualche pioggia o rovescio nelle zone interne di Sardegna, Lazio e Abruzzo e nell’Appennino meridionale.

Mattinata fredda al Nord, con temperature minime diminuite anche di 6/8 gradi rispetto ieri. Temperature massime in rialzo di 1-3 gradi nelle aree più soleggiate del Centronord. Venti in attenuazione al Nord e al Centro; moderato Scirocco nei canali di Sicilia e di Sardegna, che saranno da mossi a molto mossi.

Previsioni meteo per lunedì 8 marzo

Lunedì tempo in prevalenza bello al Nord. Nuvole sul resto d’Italia: piogge sparse su regioni centrali, Sardegna e, a carattere più isolato, anche su Campania, nord della Puglia, Appennino Calabro-Lucano e Sicilia Orientale; neve sul versante adriatico dell’Appennino Centrale oltre 1500 metri. Temperature massime in calo nelle regioni centrali, in leggera crescita al Sud. Moderati venti di Scirocco al Sud e Isole.