Se al Centro-Sud e sulle isole prevarrà il sole e un clima decisamente caldo, al Nord le condizioni meteo diventeranno sempre più instabili, con il rischio di temporali anche in pianura.

L’espansione dell’anticiclone nord-africano sta favorendo l’afflusso di aria molto calda proveniente dal Sahara nord-occidentale, in direzione delle regioni centro-meridionali e dell’Emilia Romagna: numerose le punte oltre i 35 gradi e locali picchi intorno ai 40 gradi, soprattutto in Sardegna (siamo anche di 4-6 gradi sopra le medie stagionali tipiche di luglio, che è già il mese climaticamente più caldo dell’anno). La calura intensa insisterà anche nel corso della prossima settimana, sebbene in parte attenuata fra martedì e mercoledì sulle regioni centrali e in Sardegna.

Intanto, il Nord Italia, posizionato ai margini dell’alta pressione vivrà, invece, ore molto instabili: correnti sud-occidentali messe in moto da una depressione presente Oltralpe andranno a lambire le regioni settentrionali provocando lo sviluppo di rovesci e temporali anche di forte intensità. Il primo impulso (perturbazione n.6 di Luglio) in arrivo domenica 25 porterà piogge anche forti non solo in montagna, ma anche sulle pianure del Nord-Ovest, coinvolgendo entro martedì anche quelle del Nord-Est.

Le previsioni meteo per domenica 25

Tempo stabile, con cieli sereni o poco nuvolosi al Centro-Sud, fatta eccezione per qualche velatura di passaggio. Ampie schiarite anche al Nord tra Emilia Romagna e alto Adriatico; altrove al Nord nuvolosità più diffusa e a tratti compatta. Fin dal mattino piogge o rovesci sui settori di montagna tra Piemonte e Lombardia, possibili anche sula Liguria. Dal pomeriggio aumento dell’instabilità su tutto l’arco alpino e sulle pianure del Nord-Ovest, con il rischio rovesci e temporali.

Il caldo si intensificherà al Centro-Sud e soprattutto in Sardegna per l’effetto di venti di Scirocco, con temperature che sull’Isola potranno superare i 40 gradi; temperature massime in calo al Nord-Ovest.

Le previsioni meteo per lunedì 26

Tempo ancora instabile al Nord: a inizio giornata piogge e temporali interesseranno soprattutto il Nord-Ovest per poi estendersi anche all'Emilia e al Nord-Est. Tempo più stabile nel resto del Paese, con cieli sereni o parzialmente nuvolosi. Temperature in ulteriore aumento al Sud e in Sicilia con picchi verso i 40 gradi; i valori caleranno lievemente in Sardegna e in modo più significativo al Nord. Soffieranno venti fino a tesi di Scirocco sul Tirreno occidentale; venti meridionali deboli o moderati altrove.