La perturbazione numero 4 di settembre è arrivata sull’Italia, portando l’autunno al Nord e parte del Centro, mentre le condizioni meteo si mantengono tipicamente estive al Sud Italia e in Sicilia. Nelle prossime ore di questa domenica 19 molte piogge riguarderanno le nostre regioni settentrionali, con un aumento sensibilmente dell’instabilità anche sulle regioni centrali: in questi settori si formeranno numerosi temporali localmente di forte intensità, con il rischio di nubifragi. Al Sud, invece, la situazione meteo rimarrà più tranquilla e le temperature insolitamente alte, con punte ben oltre il 30 gradi.

L’inizio della prossima settimana vedrà un generale miglioramento della situazione in seguito all'allontanamento della perturbazione n.4, anche se con un tempo ancora instabile al Nord; tra martedì e giovedì sembra molto probabile la formazione di un’area di bassa pressione a ovest dell’Italia capace di condizionare il tempo sulle nostre regioni. Nel frattempo le temperature rimarranno di stampo estivo al Sud, dove continuerà ad affluire aria calda, mentre al Nord il clima sarà sicuramente più fresco con valori vicini o a tratti anche inferiori alle medie climatiche.

Le previsioni meteo per domenica 19

Molte nubi al Nord, con rovesci e temporali sparsi  e diffusi a tratti anche di forte intensità. Aumento delle nubi al Centro, con isolati temporali già al mattino su Toscana, poi verso Umbria, Marche e Lazio. Da poco nuvoloso a nuvoloso in Campania e nord della Puglia in generale senza piogge, e in Sardegna dove non si esclude invece qualche pioggia; in prevalenza bello nel resto del Sud.

Temperature massime in calo al Nord, regioni tirreniche e Isole Maggiori, pressoché invariate altrove. Venti forti di Libeccio in Liguria, forti di Maestrale in Sardegna, tesi occidentali anche sul Mar Tirreno. Attenzione alle possibili raffiche durante i temporali.

Le previsioni meteo per lunedì 20

Maggior nuvolosità specialmente su Alpi, Nord-Est, settori interni e versante tirrenico della Penisola; rischio di locali piogge prevalentemente su settore Alpino, Appennino settentrionale  e sul basso Tirreno; in serata possibili fenomeni in Pianura Padana. Nelle altre zone il tempo sarà più soleggiato e poco nuvoloso.

Le temperature tenderanno a diminuire su gran parte del Centro-Sud rimanendo comunque su livelli estivi al Sud con locali picchi anche leggermente oltre i 30 gradi. Al Nord stazionarie con valori nella media o lievemente sotto.