Nei prossimi giorni assisteremo ad una nuova ondata di caldo sull’Italia, a causa dell’espansione verso la Penisola dell’Anticiclone Nord-Africano con il suo carico di aria rovente. Le temperature tenderanno così ad aumentare con valori sopra le medie e punte fino a sfiorare i 38-40 gradi. Le regioni più coinvolte dalla massa d’aria calda saranno quelle centro-meridionali, mentre al Nord si sperimenterà un caldo afoso e con valori difficilmente oltre i 35 gradi. L’ondata di caldo potrebbe proseguire fino a venerdì per il Centro-nord e fino a sabato per il Sud ma si tratta di una tendenza che andrà verificata nei prossimi aggiornamenti meteo.

Caldo in deciso aumento da martedì 6 luglio

Martedì tempo in prevalenza stabile con qualche rovescio o isolato temporale tra pomeriggio e sera sulle Alpi occidentali e sui rilievi lombardi. Caldo in intensificazione con punte di 34-35 gradi nella pianura emiliana, nelle zone interne del Centro, al Sud e in Sicilia.  Fino a 36-38 in Sardegna.

Giornata simile quella di mercoledì 7 luglio con caldo in ulteriore lieve intensificazione. Ci sarà la possibilità di temporali sulle Alpi centro-occidentali, nella pianura piemontese e sulle Prealpi lombarde.
Il Nord infatti nel corso della settimana verrà lambito dalle code delle perturbazioni in transito sull’Europa centrale: l’atmosfera quindi risulterà più instabile con rischio di temporali soprattutto nelle zone alpine ma localmente anche nelle aree di pianura.