L'anticiclone africano domina ancora la scena meteo italiana, con un'ondata di caldo particolarmente prolungata. Adesso, però, s'intravede una tregua: nella seconda parte della settimana l'alta pressione si indebolirà parzialmente, concedendo un'attenuazione del caldo intenso.

Vediamo nei dettagli cosa succederà nei prossimi giorni secondo la tendenza meteo

Mercoledì il mese di giugno si chiuderà all'insegna del caldo intenso, anche se le temperature inizieranno a calare lievemente in molte zone del Paese. Il sole avrà la meglio su buona parte del nostro territorio. Farà eccezione un po' di nuvolosità innocua alla Sicilia e la Calabria meridionale in sviluppo nel pomeriggio, mentre il cielo sarà nuvoloso sulle Alpi, dove soprattutto sui settori orientali si svilupperanno anche molti rovesci e temporali.

Tra giovedì 1 luglio e venerdì 2 il caldo si attenuerà ulteriormente, anche se al Sud si supereranno ancora i 35 gradi nelle zone più calde, specie in Sicilia.

Giovedì insisterà ancora un po’ di instabilità, con rovesci e temporali sparsi, sulle Alpi lombarde e in Friuli, mentre sul resto d’Italia prevarrà il sole. Venerdì le condizioni meteo saranno instabili sull'alta Lombardia e al Nord-Est, con temporali nelle ore più calde della giornata che potrebbero spingersi anche fin sulle coste dell’alto Adriatico.