Le condizioni meteo stanno per cambiare sull'Italia. Domenica 15 novembre ancora tempo nel complesso stabile, con poche piogge, nebbie a inizio giornata e temperature relativamente miti. Alla fine del giorno però arriverà una perturbazione (la numero 3 del mese) che nella notte tra domenica e lunedì causerà un diffuso peggioramento del tempo, con piogge sparse che bagneranno soprattutto il Centro-Nord. La nuova settimana quindi inizierà, lunedì, con nuvole in gran parte d’Italia, piogge al Nordest e gran parte del Centro-Sud, nevicate sulle Alpi, venti in intensificazione e temperature in calo sul versante adriatico.

Martedì la perturbazione porterà ancora un po’ di maltempo sulle regioni meridionali specie in Calabria e Sicilia dove anche nei giorni successivi insisterà un po’ di maltempo. Nel resto d’Italia alta pressione in rinforzo. Dopo una fase nuovamente stabile e asciutta in gran parte d’Italia che caratterizzerà tutta la parte centrale della settimana, un nuovo peggioramento potrebbe arrivare andando verso il fine settimana. Si tratta di una tendenza a lungo termine che andrà confermata. Seguite gli aggiornamenti.

Previsioni meteo per domenica 15 novembre

Domenica prevalenza di tempo bello e soleggiato in Calabria,  Sicilia, Alpi centro-orientali;  molte nuvole sul resto d’Italia: nel corso del giorno qualche debole pioggia su Liguria, Bassa Toscana, Lazio, Campania, Puglia e ovest della Sardegna. Nelle prime ore del giorno qualche nebbia su Pianura Padana e valli del Centro. A fine giornata tempo in rapido peggioramento: nel corso della notte piogge sparse, per lo più deboli, al Nord, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna, e Sicilia occidentale; neve sulle Alpi ma ad alta quota, oltre 1900-2000 metri. Temperature senza grandi variazioni con punte oltre i 20 gradi all’estremo Sud. Venti meridionali in rinforzo sui mari di ponente.

Previsioni meteo per lunedì 16 novembre

Lunedì nuvole quasi dappertutto. Al mattino piogge sparse al Nordest, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania e Sardegna, con neve sulle Alpi oltre 1800 metri. Nel pomeriggio piogge sparse su tutto il Centro, Campania, Puglia, Appennino Lucano, Calabria Tirrenica, ovest della Sicilia e Sardegna. Temperature massime stazionarie o in lieve calo.